Indice del forum

Dark Door

un mondo horror tra misteri e cultura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Ritorno a casa
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I vostri Racconti Horror
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Eutiche

Lurido Mortale





Età: 57
Registrato: 28/12/10 17:33
Messaggi: 7
Eutiche is offline 

Località: rimini
Interessi: lettura
Impiego: bagnino
Sito web: http://prospettive.myb...

MessaggioInviato: Mar Dic 28, 2010 6:37 pm    Oggetto:  Ritorno a casa
Descrizione:
Rispondi citando

La luna era da poco balzata alta e rotonda nel cielo autunnale, lasciando biancheggiare la strada tra i campi incolti e silenziosi. L'aria fredda mi penetrava nelle carni come una lama. Percorrevo di buon passo le poche centinaia di metri che mi separavano da casa. Mi si era inaspettatamente bloccata l'auto e così avevo dovuto abbandonarla un chilometro indietro. Da appena una settimana avevamo acquistato quella casa in campagna. Poco più di un rudere, ma l'ideale per ritrovare ritmi di vita più rilassati. Il silenzio e la solitudine arrecano benefici all'animo umano. L'indomani avrei telefonato di buon ora al meccanico del paese. così, forse, sarei riuscito ad impiegare parte della giornata per riordinare lo scantinato. Dovevo decidere cosa tenere e di cosa disfarmi. Seguivo il filo dei pensieri, quando, d'un tratto, udii un rumore provenire dai campi circostanti. Si sarebbe detta una folata di vento. Subito si spense. Dei passi alle mie spalle mi fecero sobbalzare. Mi voltai: nessuno. Per una frazione di secondo ipotizzai un'allucinazione uditiva. Procedetti più speditamente. Presto la sensazione di essere seguito si impossessò irrazionalmente di me. I passi sembravano sempre più vicini. Nuovamente mi voltai: nessuno. Adesso percepivo anche un respiro rotto e affannoso accompagnato da un odore sinistro di cadavere. Il cuore cominciò a battere più forte. Non osavo più guardare. Tagliare per i campi? O proseguire sulla strada? Accelerai fino a correre. Non vedevo più nulla. La notte si confondeva con il chiarore della strada. Finalmente la casa! Aprire e serrare la porta furono un'unica azione. "Debora! - gridai senza respiro - Debora!" La trovai in salotto, di spalle, accovacciata dinanzi al caminetto acceso. Udii la sua voce calma. " Benvenuto!" Quando si voltò, dal viso di un pallore innaturale due occhi senza vita mi fissarono. Sorrise. E alla luce del fuoco brillarono improvvisi e mortali i canini acuminati.
_________________
Morire è un po' partire
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mar Dic 28, 2010 6:37 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I vostri Racconti Horror Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Dark Door topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008